Immaginate l’arcobaleno! Uno dei fenomeni più amati che esista, perché suscita fascino per come si crea, magia per come appare e scompare, allegria per la sua colorazione. E’ uno di quegli eventi terrestri che ci congiunge al mondo non tangibile ed invisibile. Possiamo vederlo ma non possiamo toccarlo.

Lo yoga parla dei 7 colori riferiti ai chakra, che sono gli stessi del prisma e dell’arcobaleno, e li associa a delle vibrazioni dei corpi sottili, questo significa che ogni colore, ogni vibrazione, è parte di noi e attraverso essi possiamo trovare un equilibrio.

La cromoterapia si basa proprio su questi principi per curare emozioni, disturbi e malattie psico-fisiche. Intorno a noi tutto è colore, percepire e prediligere le loro vibrazioni è un viaggio attraverso le emozioni e il nostro corpo energetico. I colori suscitano degli stati d’animo e aiutano a guarire. Ogni colore crea una vibrazione e un effetto su di noi, siamo attratti da essi a seconda del momento, della situazione e delle emozioni che viviamo. Ecco come ci possono aiutare.

 

▷ ROSSO e sue sfumature 🍎

Associato al 1° chakra, MULADHARA, sul plesso sacrale e perineo, dove risiede l’energia primaria, materiale e sessuale, legata ai bisogni di sopravvivenza; l’ AVERE

Il rosso è il colore del fuoco, esprime la forza vitale,  le emozioni forti e impulsive, ha potere attrattivo, esprime sicurezza, voglia di socializzare, passione per ciò che si fa, intraprendenza. In senso negativo rabbia.

E’ un colore eccitante che stimola il sistema circolatorio e i nervi, energetico per cuore, fegato, polmoni ed emisfero celebrale sinistro (ragionamento logico e pensiero analitico).

La sfumatura scarlatta provoca l’innalzamento della pressione sanguigna, indicato nei casi di poco flusso mestruale.

La sfumatura porpora, al contrario, provoca l’abbassamento della pressione sanguigna, indicato quando il flusso è abbondante.

 

▷ ARANCIONE e sue sfumature 🍊

Connesso al 2° chakra, SWADHISTHANA, all’altezza delle ovaie e dei testicoli,  dove risiedono le emozioni, il desiderio, la ricerca del piacere;  il SENTIRE

E’ l’unione di rosso e giallo, esprime socievolezza, energia, vitalità e sensualità. E’ un colore che conduce all’ottimismo e alla fiducia nel mondo esterno.

Stimola il metabolismo, aiuta contro spasmi e crampi, interviene positivamente contro ansia e paure.

 

▷ GIALLO  e sue sfumature 🍋

Relazionato al 3° chakra, MANIPURA, all’altezza dell’ombelico, associato alla volontà, all’affermazione, all’ambizione, al POTER FARE

Il giallo richiama la positività, la voglia di vivere, il cambiamento e la mobilità. Ricorda il sole, il calore, l’estate e rappresenta il coraggio di avanzare, di trasformarsi con fiducia.

Interviene sul sistema immunitario, sul pancreas, ha un effetto depurativo, stimola la capacità di apprendimento e l’emisfero cerebrale destro (l’intuizione, la creatività, l’immaginazione).

 

▷ VERDE  e sue sfumature 🍀

Collegato al 4° chakra, ANAHATA, all’altezza del cuore, che identifica l’amore universale e l’equilibrio; AMARE

Il verde rappresenta un equilibrio tra i colori caldi e freddi, richiama tutta la natura e riporta ad un senso di benessere. E’ il colore della speranza, dell’innovazione, della fertilità, della sicurezza di sé.

Infonde calma, aiuta contro l’insonnia, ansia, mal di testa, dolori allo stomaco. E’ un colore che rilassa e distende il sistema nervoso.

 

▷ AZZURRO e sue sfumature 🦋

Unito al 5° chakra, VHISHUDDA, al livello del collo, correlato alla comunicazione, alla creatività ed espressione verbale; PARLARE

L’azzurro o il blu rappresentano uno stato di equilibrio e armonia, sono associati al mare o al cielo e sono colori che favoriscono la meditazione. Hanno un effetto rilassante sulla mente e donano tranquillità. Chi usa o ama queste tonalità contatta sentimenti di pace.

Serve per attenuare il mal di testa e i dolori in generale, anatomicamente corrisponde all’ipofisi e al sistema endocrino. Ha le funzioni di un antisettico.

La sfumatura turchese ha effetto calmante, infonde benessere, senso di libertà, beatitudine. Interviene sui processi di cicatrizzazione favorendoli.

 

▷ INDACO  🌚

Associato al 6°chakra, AJNA, tra le sopracciglia, dove risiede l’occhio della saggezza e dell’intuito; VEDER “OLTRE”

E’ un colore che induce alla meditazione, stimolante delle ghiandole paratiroidee, ha un effetto depurativo sul sangue e rivitalizzante sulla milza. Controlla le correnti psichiche del corpo sottile.

 

▷BIANCO 🌩️

Connesso al 7° chakra, SAHASRARA, sulla sommità della testa, dove ha sede la consapevolezza superiore e avviene la connessione cosmica.  IL SAPERE UNIVERSALE

Formato da tutti i colori, il bianco rappresenta la vibrazione più potente e completa. Significa fiducia, purezza e innocenza. Chi ama il bianco è aperto al cambiamento, ai nuovi inizi, ha immaginazione fervida e crede nei miracoli.

Simboleggia luce e sacralità, rigenera il corpo fisico ed energetico, rischiarisce la mente.

 

▷ VIOLA e sue sfumature ☂️

Il  viola e il lilla si formano unendo rosso e blu, caldo e freddo, impeto e calma. Sono colori che identificano l’occulto, l’unione con il divino, il mondo invisibile proprio perché uniscono realtà e magia. Forse per questo piacciono spesso ai bambini! Sono colori che lasciano spazio alla fantasia come all’emotività, all’introspezione.

Infondono forza psichica, stimolano l’intelletto e la concentrazione. Sono colori che calmano gli stati violenti, hanno azione inibitrice sul sistema linfatico, rallentano l’attività cardiaca, mantengono in equilibrio potassio e sodio nel corpo.

 

▷ ROSA  e sue sfumature 🌸

Un colore dalla vibrazione gentile e non invadente, che rappresenta l’innocenza, la sensibilità, talvolta l’ingenuità. Riesce a tranquillizzare e creare un’atmosfera rilassante, accogliente e avvolgente.

E’ in grado di elevare le vibrazioni del corpo, aumenta l’intuito (soprattutto nelle donne), attiva la ghiandola del timo. Simboleggia l’apertura verso il prossimo, aiuta ad alleggerire la mente e dimenticare i pensieri negativi.

 

▷ NERO 🌑

Nonostante la sua raffinatezza il nero rappresenta la negazione, il pessimismo, la chiusura talvolta non voluta appositamente ma acquisita nel tempo o per un evento negativo. E’ la conclusione definitiva, la rinuncia, l’abbandono, l’aggressività.

 

▷ GRIGIO 💨

E’ l’unione di nero e bianco, i due opposti, rappresenta l’indecisione, uno spazio di passaggio nel quale si attende che qualcosa accada separatamente dalla nostra volontà. E’ una vibrazione di noia, di neutralità, di poca responsabilità. Chi sceglie il grigio vuole separare tutto con un muro senza affrontare i problemi.

 

▷ MARRONE 🐿️

E’ l’unione di rosso e giallo, un mix tra impulsività e calore, rappresenta una sensazione di benessere fisico e soddisfazione sessuale. E’ un colore che induce a liberarsi dalle situazioni che ci stanno strette, che provocano problemi e tolgono il respiro.

 

La scelta e la preferenza dei colori varia con le nostre sensazioni, allo stesso tempo, conoscendo le loro vibrazioni può essere utile fare una meditazione visualizzando un colore in modo che guarisca lo stato d’animo, riportando equilibrio.

E.

Il Solstizio d’Inverno determina l’entrata della stagione fredda ed è rappresentato dalla notte più lunga dell’anno, quella tra il 21 e 22 dicembre. Dal giorno seguente le giornate riprendono ad allungarsi fino ad arrivare alla rinascita della primavera.

Simbolicamente rappresenta la presenza dell’oscurità che, però, è sempre accompagnata dalla luce benché sia poca:  il Sole continua ad esserci, connesso all’idea della vita e dell’immortalità.

Il Solstizio d’Inverno, dunque, assomiglia ad una morte che da avvio ad una rinascita: il Sole riprende ad espandersi e l’uomo, così fragile e vulnerabile, attraversa le sue paure per vincerle e trasformarle. E’ un momento di grande rigenerazione cosmica  e spirituale.

Yogicamente parlando, è un buon momento per connettersi al settimo chakra, che conduce ad un’unione con il divino, all’ amore universale e alla comprensione. E’ un’opportunità per ritrovare in noi stessi l’autentica spiritualità da cui siamo stati originati.

Questa metafora di rinascita ha ispirato tradizioni e leggende tanto che molti popoli antichi hanno attribuito a questo periodo la nascita di una divinità o di un maestro. Basti pensare al Natale Cristiano!

Il Solstizio d’Inverno simboleggia la “nascita della luce”, della ripresa, di una rigenerazione in cui bisogna tener accesa la fiamma della fiducia.

A livello personale è il momento per compiere un avanzamento nel cammino interiore, affrontando le nostre ombre per trasformarle in luce, in consapevolezza, in nuove idee e progetti. Nella ciclicità dell’esistenza a cui tutto e tutti siamo sottoposti, questa è un’opportunità per lasciarci condurre dal buio alla luce, abbandonare il vecchio, lasciar spazio a emozioni nuove, fresche, ottimiste.

Per accompagnare il cammino del Sole puoi praticare il Surya Namaskar che trovi in questo video.

Con affetto

Eleonora ❤︎